Pinot Nero Alto Adige

Pinot Nero Alto AdigeIl pinot nero è un vino Doc che richiede una coltivazione e un processo di produzione scrupolosi e particolarmente impegnativi.

Il vitigno a bacca rossa dal quale ha origine non può essere coltivato peraltro ovunque si desideri.

La corretta maturazione dell’uva necessaria per realizzarlo richiede infatti un certo tipo di clima che si ritrova, nella maggior parte dei casi, in zone a ridosso di catene montuose.

Pinot Nero dell’Alto Adige

Il pinot nero dell’Alto Adige è certamente una delle varietà più note e apprezzate in tutto il mondo. La produzione non è consentita in ogni angolo di questa splendida regione italiana, ma solo nel territorio che giuridicamente fa parte della provincia autonoma di Bolzano.

Il colore di questo celebre vino varia a seconda delle condizioni climatiche in cui lo si coltiva: se prodotto nella stagione fredda avrà un sentore di fragola, lampone e mora, mentre se fatto maturare in un ambiente caldo presenterà un aroma influenzato dalle note dolci della ciliegia e da quelle speziate ed inconfondibili del cuoio.

Si tratta di un vino ben strutturato e gradevole, equilibrato come poche altre varietà: c’è un’armonia incredibile tra le sue componenti, al punto tale che nessuna tra acidità, alcolicità e tannicità tende a prevalere sulle altre oppure ad offuscarle.

La sua consistenza è vellutata ed elegante, il che rende il pinot nero dell’Alto Adige un vino pregiato e di gran classe, mai aggressivo ma sempre corposo e persistente. Alcune delle varietà prodotte alle pendici delle Alpi, anch’esse da provare almeno una volta nella vita, sono caratterizzate da aromi balsamici o affumicati a seconda di come vengono prodotte e successivamente vinificate.

Vedi anche  Pinot Nero: Caratteristiche e Abbinamenti